La Grande Bellezza degli Oscar

Il selfie scattato alla notte degli Oscar ha fatto il giro del mondo ed è stata la foto più ritwittata di sempre. La conduttrice Ellen DeGeneres ha avuto proprio una bella idea ad adunare assieme tutte queste star, che sono state piacevolmente al gioco: forse in quel momento si stavano annoiando!

Ma gli Oscar 2014 hanno fatto scalpore soprattutto per i vincitori e vinti. Sì, sto parlando proprio di Leonardo di Caprio e della sua delusione per aver “perso”, per l’ennesima volta, la statuetta come Miglior Attore Protagonista.

Effettivamente la sua interpretazione in The Wolf of Wall Street era stata molto buona, ma purtroppo non comparabile all’eccezionale performance di Matthew McConaughey: in Dallas Buyers Club è stato veramente bravissimo e si è calato completamente nel personaggio, tanto da risultare, a una prima occhiata, irriconoscibile. E probabilmente è proprio questa totale immedesimazione nel personaggio che manca ancora a Leo: non ha ancora trovato il personaggio per il quale dare il tutto e per tutto.

Un’altra vinta è Jennifer Lawrence, che davo come favorita per la statuetta di Miglior Attrice Non Protagonista per il film American Hustle: anche in questo caso la sua interpretazione è stata magistrale, tant’è che non l’ho riconosciuta alla prima scena. Ma Jennifer, a differenza di Leo, ha già vinto un Oscar nel 2013 come Miglior Attrice Protagonista per Il Lato Positivo, e quindi rientrare tra i vinti quest’anno non è una sconfitta. E’ una sconfitta invece, ironicamente parlando, s’intende, il fatto che per il secondo anno di fila sia caduta miseramente dai tacchi: l’anno scorso salendo sul palco, quest’anno sul red carpet! Ciò dimostra però che Jennifer non è perfetta e questo la rende ancora più simpatica.

Tra i vinti invece ha fatto notizia La Grande Bellezza , film che è stato innalzato a simbolo della rinascita dell’Italia, dopo 15 anni dall’ultimo oscar vinto da un film italiano, La Vita è Bella. La Grande Bellezza era dato per super favorito, tant’è che Mediaset, che lo ha prodotto attraverso la sua società Medusa, lo aveva già messo in programmazione la settimana precedente agli Oscar per il martedì successivo. Una primissima visione che ha lasciato tutti di stucco e che ha registrato degli ascolti record: tutti curiosi di vedere questo film pluripremiato e di commentarlo attraverso l’hashtag #lagrandebellezza. Sinceramente io condivido il post di Pamela Ferrara: questo film, seppur interessante in alcuni punti, era troppo “vuoto” e ha avuto l’unico effetto di conciliarmi il sonno!

Cattura

In questi giorni Facebook e Twitter sono invasi da post pro e contro Leo, pro e contro La Grande Bellezza: insomma, la grande bellezza degli Oscar è che se ne parli, in positivo e negativo, purchè se ne parli!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s